Tra i vari strumenti utilizzati dai professionisti dell’edilizia per progettare o ristrutturare un edificio c’è l’abaco degli infissi, uno strumento essenziale per la scelta dei serramenti. Si tratta di un documento tecnico che elenca tutte le varianti di infissi offerti da un produttore, redatto proprio per aiutare i progettisti a scegliere il serramento più adatto alle esigenze.

Oltre alle dimensioni degli infissi, l’abaco offre indicazioni dettagliate anche su la tipologia di apertura, i materiali, le finiture e gli accessori disponibili per ogni modello. Il documento risulta utile per garantire che gli infissi scelti siano soddisfacenti per estetica e funzionalità (grado di isolamento termoacustico, sicurezza, durabilità).

Sebbene come detto sia uno strumento tecnico, l’abaco degli infissi è un documento molto intuitivo e facile da usare. Ciò agevola la partecipazione del cliente nella consultazione, in modo da avere subito un’idea più precisa del risultato finale.

Prima della consultazione dell’abaco è importante avere un’idea chiara delle necessità specifiche dell’edificio (stile architettonico, dimensioni delle aperture e livello di isolamento richiesto). L’abaco offre molte opzioni per ogni modello di infisso, motivo per cui si dovranno esaminare le varie possibili configurazioni per trovare la migliore per il progetto.

Oggi si fa particolare attenzione al grado di isolamento termico dei serramenti poiché le finestre sono uno dei punti di maggior dispersione di calore dell’edificio, dunque la scelta degli infissi ne influenzerà l’efficienza energetica.

Grazie all’abaco degli infissi si potrà scegliere il prodotto con il miglior rapporto qualità-prezzo, tenendo conto sia delle prestazioni tecniche sia dell’aspetto estetico delle finestre. Scegliendo infissi I Nobili avrete la certezza di una progettazione di alta qualità e di poter scegliere tra una vasta gamma di prodotti realizzati in Italia con materiali di alta qualità.

I vantaggi per acquistare infissi I Nobili

Bonus Barriere Architettoniche 75%
Il D.L. 212/2023 del 29.12.2023 ha modificato il perimetro degli interventi ammessi al Bonus Barriere Architettoniche 75%, eliminando la sostituzione delle finiture (pavimenti, porte, infissi esterni). A decorrere dal 30.12.2023 l’opzione per lo sconto in fattura/cessione del credito del Bonus Barriere Architettoniche 75%, rimane ammessa per gli interventi:

  • in edilizia non libera: se prima del 30.12.2023 risulti presentata la richiesta del titolo abilitativo;
  • in edilizia libera: se prima del 30.12.2023;
  • siano già iniziati i lavori;
  • o sia già stato stipulato un accordo vincolante tra le parti per la fornitura dei beni e dei servizi oggetto dei lavori corredato di ricevuta di bonifico di acconto sul prezzo.

Il Bonus Barriere Architettoniche rimane valido, con gli stessi tetti di spesa, fino al 31.12.2025 solo come detrazione IRPEF in 5 rate annuali di pari importo, per i soli interventi volti all’eliminazione delle barriere architettoniche aventi ad oggetto scale, rampe, ascensori, servoscala e piattaforme elevatrici.

Ecobonus/Bonus Ristrutturazioni
Per il 2024 confermati Ecobonus e Bonus Ristrutturazioni che permettono di detrarre il 50% della spesa in 10 anni come detrazione IRPEF.

Finanziamento
È possibile dilazionare il pagamento dell’acquisto in comode rate. Scopri come.

Cerca subito un rivenditore di serramenti I Nobili!

     

    PERCHÉ CERCHI NUOVI INFISSI?

    QUALE TIPOLOGIA DI INFISSO CERCHI?

     

    Ho letto e compreso le condizioni sulla Privacy Policy.